Tutti possiedono almeno una app per ascoltare musica sul proprio smartphone e sul proprio tablet. Consigliate dagli amici o dai colleghi, oppure semplicemente segnalate da qualche recensione sul web. Ma quali sono veramente le migliori? Per questo fine 2014, Vanity Fair ha stilato un’apposita classifica.

Deezer – È sicuramente la app più “universale” in quanto disponibile per tutti i sistemi operativi mobile esistenti, dunque iOS, Android e Windows Phone, per i quali è completamente gratuita. Utilizzabile sia su smartphone che su tablet che su pc, permette di ascoltare milioni di brani e fornisce consigli personalizzati sulla base dei generi musicali più ascoltati. Le funzionalità aggiuntive sono a pagamento.

Shazam – È il software più conosciuto al mondo per il riconoscimento musicale: in pochi secondi è in grado di darvi titolo e autore del pezzo sconosciuto che state ascoltando. Gratuita per Android e iOS.

Tunein – La app ideale per chi  ama ascoltare la radio: colleziona la più ampia raccolta di radio sportive, di musica, di informazione e dibattito. Le stazioni reali ascoltabili sono più di 100.000 e sono più di 4 milioni i podcast a disposizione da ogni parte del mondo. Gratuita per Android e iOS.

Vevo – Se più che ascoltare vi piace guardare la musica, questa app non può mancare sui vostri dispositivi. Vevo è in grado di offrirvi un ampissima libreria di video musicali in alta qualità e vi tiene aggiornati sulle anteprime. Gratuita per Android e iOS. 

Spotify – Questa app vi sarà accesso ad un imponente numero di brani musicali: sarete in grado di scegliere di ascoltare artisti o album selezionati automaticamente oppure potrete creare la vostra playlist per avere le tracce preferite sempre a portata di mano. Gratuita per Android e iOS, premium a pagamento.

Youtube – La app ufficiale del canale più famoso del web permette non solo di ascoltare musica e vedere video in streaming e di accedere ai canali preferiti, ma di condividere tutto questo sui social in un click. Gratuita per Android e iOS.

IDJ – A qualcuno la musica piace anche “farla” e questa app molto semplice vi permetterà di mixare sequenze di brani con effetti come dissolvenze incrociate e beat matching in maniera facile e veloce. Disponibile solo per iOS,  al costo di 8,99€.

Pure Connect – Un’altra app per gli amanti della radio e dei podcast, tramite l’abbonamento mensile (4,99€) si avrà la possibilità di accedere ad una libreria composta da milioni di brani disponibili in streaming o scaricabili per l’ascolto offline (9,99€). Gratuita per Android e iOS.

Soundwave – Permette ai propri utenti di scaricare musica in maniera legale e di ascoltare una vastissima selezione di radio da tutto il globo. Tramite una particolare funzionalità, c’è la possibilità di visualizzare in quale parte del mondo una canzone è ascoltata più frequentemente. Disponibile solo per iOS a pagamento (0,89€).

Nanostudio – Un’app synth con preset degni di nota, 4 tracce preimpostate, drum machine, tastiera, pad, note editor, effetti e pannello di controllo MIDI per avere a portata di mano tutti i parametri. Disponibile solo per iOS a pagamento (12,99€).

fonte: deezer.com