Con Pasqua in arrivo e i numerosi ponti che ci aspettano, quale miglior occasione per organizzare un pic-nic con amici e parenti per festeggiare tutti insieme all’aria aperta?

Forse non sapete che la voce inglese pic-nic deriva in realtà da un termine francese piquenique, che abbina piquer (prendere, rubacchiare, spilluzzicare) all'arcaico nique (piccola cosa di poco valore). L’usanza ha origini lontane: nel ‘700 la nobiltà era solita imbandire tavolate all'aria aperta, a seguito di partite di caccia in cui le prede venivano preparate al momento. Spostandoci invece nel mondo dell’arte, una delle più famose rappresentazioni di pic-nic è certamente “Colazione sull’erba” di Manet, anche se sono molte altre le tele che rappresentano banchetti e feste all’aria aperta, realizzate dagli impressionisti, la cui  peculiarità era proprio quella di dipingere “en plein air”.

A Padova e sui Colli Euganei, abbiamo la fortuna di avere a disposizione location bellissime e ampie per passare un’intera giornata immersi nel verde. Una delle eventualità che possiamo prendere in considerazione per il nostro pic-nic sono le aree di sosta dislocate su tutto il territorio euganeo ovvero  piazzole attrezzate ad uso pubblico (chi prima arriva meglio alloggia!), di solito munite di tavoli e sedute; in alcune zone, è consentita l’accensione di fuochi e talvolta sono anche presenti barbecue per preparare ottime grigliate! Un’idea potrebbe essere quella di organizzare una piccola escursione di trekking allietata da un pic-nic lungo il sentiero; per organizzarla, potete consultare il sito collieuganei.it, dove sono elencati e descritti i vari sentieri percorribili. Quello che ha attirato la nostra attenzione è il sentiero del Monte Venda, accessibile anche con carrozzine al seguito, nonché dai bambini che spesso lo percorrono durante le gite scolastiche. Strada facendo si possono osservare magnifici panorami: boschi di castagno, acacie e sambuchi e grandi distese di vigneti e ciliegi. Il sentiero del Monte Venda prende il via da Casa Marina, in località Sottovenda, presso il comune di Galzignano Terme. Lungo il percorso, in prossimità del bivio per il rifugio Re del Venda, è possibile fermarsi nell’area di sosta attrezzata. Sicuramente nelle giornate tra Pasqua e il primo Maggio, anche un’oasi di pace come questa sarà presa d’assalto dai “gitanti fuori porta”, quindi è possibile che dobbiate optare per un “fazzoletto” d’erba sul quale stendere la vostra tovaglia da pic-nic per mangiare. Ma se si è organizzati questo è il bello!

Ricordate di portare anche coperte e cuscini ed eventualmente un buon libro. E’ importantissimo ricordare di mettere in borsa alcuni sacchetti per raccogliere l’immondizia da riporre poi negli appositi cassonetti, non abbandonandola assolutamente mai nel verde! L’equipaggiamento perfetto quindi consiste in uno zaino con dentro tutto l’occorrente, una borsa termica per cibo e bevande da conservare al fresco (meno fortunata sarà la persona incaricata di trasportarla!) e qualche gioco da fare insieme, ad esempio un pallone o le carte per i più pigroni.

Ma veniamo al cibo! Innanzitutto è meglio optare per piatti semplici e freschi e, se si è in un gruppetto, dividersi i compiti per preparare, ad esempio, insalate di pasta e di riso, torte salate come la torta Pasqualina, frittate, sandwich e, se si vuole osare con qualcosa di più speciale, ci si può cimentare nella preparazione di muffin, piccole tortine salate morbide e golose, comode come finger food.

Ovviamente ogni location può prevedere equipaggiamenti e menu diversi, a seconda che il pranzo sia al sacco oppure più comodo e organizzato; nell’immaginario di tutti noi ci sono il cestino di vimini, la coperta di lana e la tovaglia a quadrettoni, ma non è detto che debba essere per forza così!

Fermarsi dopo un’avventurosa escursione, organizzare un pic-nic in famiglia e tra amici o semplicemente sostare qualche ora per godersi un po’ di pace nel silenzio dei Colli Euganei oppure, all’opposto, giocare a fresbee sulla spiaggia ridendo a squarciagola… sono piccoli e semplici piaceri, in grado però di conferire serenità e benessere al nostro corpo e alla nostra mente!