Come sono andati gli allenamenti nelle ultime settimane? Vi siete dati da fare? Avete cominciato a darci dentro come si deve per liberarvi dal torpore invernale e dalla sindrome del divano che, lo so per certo, ha colpito la maggior parte di voi negli ultimi mesi?

La volta scorsa abbiamo parlato dell’importanza di fare sport all’aria aperta ora che la stagione lo permette, e dei benefici che il praticare l’attività fisica al di fuori delle palestre almeno una volta a settimana procura al corpo e alla mente: miglior scarico dello stress e migliore lavoro degli arti.

Però… c’è un però. Molti di voi continuano a lamentare spossatezza, insonnia e irritabilità, oltre a fallire clamorosamente la prova specchio: sì insomma, non hanno ancora avuto quel “cambio di marcia” nei ritmi che invece la bella stagione dovrebbe portare.

La ragione?

Il vostro frigorifero, o meglio, quello che c’è dentro. Il panettone prima e la colomba poi, è tempo di non guardarle più, almeno per un po’.

Non potete pensare che il vostro corpo lavori in maniera più dinamica solamente perché voi lo volete, dovete intervenire soprattutto sull’alimentazione. Date un taglio ai cibi elaborati e molto calorici che avete consumato fino ad oggi perché “fuori fa freddo e ho bisogno di sostanza”: è tempo di depurarsi!

Non dovete fare una dieta vera e propria, basta alternare durante la settimana qualche pasto “tradizionale” ad un bel piatto fresco, composto da quello che la natura ci sta regalando. 

Partiamo dalle basi, ovvero i carboidrati: in questa fase il riso è l’ideale, meglio se integrale, perché essendo facilmente digeribile ci dà la giusta dose di energia ma non impegna l’intestino;

tra le verdure devono farla da padrone i carciofi e il tarassaco, perché grazie alla loro azione diuretica aiutano il nostro corpo a smaltire le tossine (specialmente durante l’attività fisica) e agevolano l’attività del fegato stimolando il ricambio biliare; le carote ci garantiranno un consistente apporto di carotene per permettere al nostro organismo di interagire al meglio con l’aumento di luce solare che assorbiremo stando di più all’aria aperta; e poi frutta secca per spuntini gustosi e ricchissimi di sali minerali, ferro, calcio e vitamine del gruppo B, frutti rossi come fragole e ciliegie e non dimenticate le proteine, che dovrebbero essere assunte alternando legumi, carni bianche e pesce.

Non pensiate che queste mie raccomandazioni servano solo ai maniaci della palestra o che vogliono a tutti i costi essere perfetti per la prova costume: fare attività fisica e mangiare bene incidono innanzitutto sul vostro umore e quindi sulla vostra routine.

Provare per credere!