Sono tre gli elementi che nell’immaginario collettivo vengono evocati quando si nomina un paese come l’Olanda: mulini a vento, zoccoli di legno e tulipani. Dunque quale stagione migliore per visitarla se non la primavera, periodo di fioritura per eccellenza? Dalla fine di marzo i Paesi Bassi si presentano come un’immensa distesa di campi suddivisi in zone di colore molto acceso che conferiscono al tutto un tocco di irrealtà e fantasticità. Per primi sbocciano i crocus, seguiti subito dopo da tulipani, giacinti e narcisi e così via fino alle fioriture di fine estate che regaleranno gladioli, aster, garofani e dalie.

Per cogliere al meglio l’atmosfera floreale di questo incredibile Paese è d’obbligo visitare il Keukenhof, il parco primaverile più visitato del mondo. Realizzato nel 1642 all’interno della magnifica tenuta “Landgoed Keukenhof”, questa splendida attrazione floreale si estende per oltre 32 ettari ed ospita l’incredibile cifra di 7 milioni di fiori: al suo interno si snodano percorsi pedonali, ciclabili e acquatici per 15 chilometri in grado di incantare con la propria fantasia di colori e profumi, conferendo al Keukenhof il titolo di attrazione più fotografata del mondo. Una meta per gli adulti come per i bambini, che si possono divertire giocando nell’immenso labirinto del parco e nell’area di gioco con gli animali a loro dedicata.

Ma in Olanda non si può parlare di fiori senza citare anche Noordwijk, nota in tutto il mondo come la città dei fiori per eccellenza. La cittadina raggiunge l’apice del suo splendore durante il Bloemencorso, la tradizionale parata di carri floreali che si tiene tutti gli anni il 19, il 20 e il 21 aprile. In partenza dalla città dei fiori il 20 aprile alle 09:30, la lunga teoria di carri a tema floreale copre un percorso complessivo di 40 chilometri fino ad Haarlem, attraversando varie località tra cui Voorhout, Sassenheim e Lisse. A partire dal 2013 a rendere ancora più coinvolgente l’evento è stata aggiunta anche la parata dei carri illuminati, la “Verlicht Corso”, che si tiene la sera del 19 aprile e si snoda per le strade di Noordwijk.

Infine, non si può ovviamente passare dall’Olanda senza visitare Amsterdam: per restare in tema floreale, non resta che recarsi al Bloemenmarkt, il mercato floreale galleggiante della capitale olandese. Nato nel 1862 sulle chiatte con cui i mercanti, attraverso il canale Singel, trasportavano i fiori dalla periferia al centro della città, il Bloemenmarkt è anche conosciuto come il mercato dei tulipani per via delle moltissime varietà di questo fiore che vi sono in vendita, alcune anche estremamente rare.