Cosa ci spinge a visitare un posto invece di un altro? I paesaggi, la storia e i monumenti, il buon cibo, un grande evento, divertimenti vari...difficilmente, però, riusciamo a concentrare tutti questi elementi in un unico viaggio; eppure, se siete degli incontentabili, sappiate che esistono delle mete in grado di racchiudere tutti questi elementi. Lucca è una di queste!

Città di provincia all’interno di quello scrigno di meraviglie che è la regione Toscana, Lucca ha davvero molto da offrire durante tutto l’anno, ma diventa una meta immancabile per gli appassionati di fumetti, film e videogiochi fra ottobre e novembre, quando ospita l’ormai celeberrimo Lucca Comics & Games. Se avete intenzione di concedervi un viaggetto o un weekend fuori porta in questo periodo, quindi, prendete in seria considerazione la bella città toscana!

Lucca Comics & Games 2017

Lucca Comics and Games: ospiti e programma

Il nostro itinerario parte proprio dal Lucca Comics and Games 2017, che celebra quest’anno la sua 51ª edizione. L’evento si svolgerà fra il primo e il 5 novembre (mentre le mostre saranno aperte già dal 14 ottobre), trasformando la città in un universo magico, popolato da personaggi ed eroi dei fumetti, del cinema e dei videogame. Il tema scelto quest’anno sono gli eroi e, a detta degli organizzatori, gli eroi non saranno solo di fantasia, ma anche in carne ed ossa, rappresentati da tutti i partecipanti all’evento.

Moltissimi, come sempre, gli ospiti presenti, fra i quali spiccano Michael Whelan - artista fantasy statunitense, che ha creato anche il manifesto del Lucca Comics and Games di quest’anno, Raina Telgemeier, osannata autrice di graphic novel, vincitrice di vari premi del settore, e Timothy Zahn, uno dei principali scrittori della saga di Star Wars. Ma questi sono solo alcuni dei moltissimi protagonisti di un evento che, quest’anno, sembra diretto verso l’abbattimento di ogni record precedente!


Lucca deve al festival che ospita una grande fama anche a livello internazionale, ma sarebbe sbagliatissimo ricordarla solo per questo. Se siete degli appassionati di fumetto e ancora non conoscete le bellezze di Lucca, questa potrebbe essere l’occasione giusta per andare alla scoperta di una città davvero affascinante.

 

Da vedere a Lucca: monumenti e luoghi di interesse

Una visita a Lucca deve assolutamente comprendere alcuni luoghi di alto valore storico e artistico: innanzitutto, le mura medievali che circondano la città. Maestose ma non invadenti, abbracciano la città senza conferirle però un’aria troppo austera. Se fare qualche scalino non vi spaventa, non potete perdervi la visita alla pittoresca Torre Guinigi che, oltre ad offrire una superba vista sulla città, colpisce per l’insolito bosco di lecci che si trova alla sua sommità. Se le torri vi piacciono davvero tanto, sappiate che è possibile visitare anche la Torre delle Ore, con il suo orologio meccanico del XVII secolo tuttora funzionante.

attrazioni a Lucca

Dopo la faticaccia, vi potete riposare in uno dei localini che si affacciano sulla bellissima Piazza dell’Anfiteatro, così chiamata per la caratteristica forma che riprende il tracciato dell’antico anfiteatro romano. Dopo esservi rinfrescati, potete riprendere la vostra visita, senza dimenticare San Michele, la chiesa gotico-romanica che è il simbolo della città, e il Duomo di San Martino, dalla caratteristica facciata asimmetrica. Vi piacciono i quadri? Allora dovete programmare una visita alla Pinacoteca, a Palazzo Mansi, che custodisce opere di Tintoretto, Pontormo e Beccafumi.

Piazza Anfiteatro Lucca

E, dato che ci stiamo avvicinando ad Halloween, di sicuro dovete fare una capatina al Ponte della Maddalena, conosciuto anche come Ponte del Diavolo. Ammiratene le tre arcate asimmetriche, fatevi raccontare la leggenda che ne spiega il soprannome e partecipate ai festeggiamenti della notte di Halloween che hanno luogo proprio in questa zona.

Ponte della Maddalena Lucca

Cosa mangiare a Lucca - piatti tipici

Cosa manca in questo itinerario? La cucina, ovviamente! Fatevi pure tentare dai piatti della cucina lucchese, che comprende molte zuppe (soprattutto a base di fagioli, lardo e olio delle colline lucchesi), secondi piatti sia di carne (come le rovelline lucchesi) sia di pesce (provate il baccalà arrostito con ceci). Moltissimi anche i dolci tipici, dal castagnaccio alla torta con gli erbi, a base di erbe selvatiche.