Il mare, il sole, la spiaggia…tutti elementi che fanno bene all’umore, un po’ meno ai nostri capelli! Non so voi, ma io in estate provo spesso l’istinto di rasarmi a zero per non dover più pensare a come mi staranno i capelli dopo una giornata intensa al mare, o a quanto saranno rovinati da sole e salsedine, o ancora a come fare un’acconciatura semplice e fresca, per essere perlomeno presentabile anche nelle giornate più torride, in cui il capello sciolto sulle spalle non è un’opzione da considerare!

Dato che, purtroppo, non sono fra le fortunate che stanno bene con un taglio cortissimo, negli anni ho dovuto cercare delle alternative al rasoio. Cominciamo con i trucchi che ho sperimentato per non “stressare” e non rovinare i capelli durante la stagione estiva!

Come proteggere i capelli in estate

Come proteggere i capelli al mare e in piscina

  • In estate, complice il caldo e il sudore, ci si fa lo shampoo più spesso che nelle altre stagioni. Se passiamo qualche giorno al mare, poi, bisogna farlo ogni giorno per togliere la salsedine. Come saprete, lavaggi troppo frequenti possono rovinare le nostre chiome; per questo è importate usare prodotti delicati, adatti al proprio tipo di capelli, senza eccedere con la quantità per evitare di appesantirli. In questa stagione, inoltre, possono aiutare molto gli impacchi e le maschere nutrienti, che permettono di reidratare i capelli. Oltre a questo, però, ho un trucco per contrastare l’azione non proprio benefica del calcare sui nostri capelli: basta aggiungere un po’ di bicarbonato allo shampoo per eliminare l’effetto opaco lasciato dal calcare sulla chioma! 
  • In estate, in vacanza o in città, diventiamo assidui frequentatori di piscine. In questo caso il pericolo per i nostri capelli non è dato dalla salsedine, ma dal cloro. Un trucchetto utile è bagnarli, prima di immergersi in piscina, con l’acqua della doccia. I capelli bagnati, infatti, assumono meno cloro!
  • I capelli, esattamente come la pelle, hanno bisogno di protezione se esposti al sole. Proprio per questo esistono dei prodotti solari appositi. Anche in questo caso il consiglio è scegliere il solare in base alla tipologia di capello: se abbiamo i capelli sottili e lisci e prendiamo un prodotto per capelli grossi e crespi, infatti, rischiamo di ungere fin troppo la nostra chioma (e a nessuno piace l’effetto unto!). In alternativa, possiamo armarci di copricapo o bandana: i nostri capelli saranno protetti e noi avremo un dettaglio fashion in più per arricchire il nostro look!

 

Come domare i capelli al mare: acconciature da spiaggia (e non solo!)

A proposito di look, come acconciare i capelli in spiaggia, quando le temperature si fanno elevate e i capelli diventano un tormento? Innanzitutto, tenete a mente che, qualsiasi sia il tipo di acconciatura che scegliete, sarà meglio evitare i fermagli in metallo, che potrebbero surriscaldarsi col sole e rovinare quindi i capelli. Cercate inoltre di variare acconciatura e posizione dell’elastico o fermaglio: in questo modo non andrete a “stressare” i capelli sempre nel solito punto! 

Pettinature per il mare

Fatte queste premesse, ammetto che per la sottoscritta l’acconciatura ideale, in estate, è la treccia! Un po’ più particolare della solita coda di cavallo e meno disordinata dello chignon fai da te, la treccia è veloce da fare ma è sempre bella anche da vedere e, soprattutto, può essere declinata in infiniti modi. Se voglio semplicemente che i capelli non mi scivolino sul viso faccio due piccole trecce sul ciuffo he poi lego insieme sulla nuca; se voglio un look sbarazzino scelgo le due trecce laterali “alla Pippi Calzelunghe”, mentre se voglio ottenere un “effetto wow” ho imparato a fare la treccia a spina di pesce! Con la treccia mi sento sempre in ordine, fresca, ma anche fashion: la treccia, infatti, è una delle tendenze dominanti dell’estate 2017!

Vi lascio con un ultimo trucco: per contrastare l’effetto crespo nei capelli, che in estate si acuisce, provate a dormire su una federa in seta. I capelli saranno lisci e morbidi!