Quando arriva l’estate si ha voglia di cambiamenti e, oltre al rinnovo del guardaroba, arriva il desiderio di trasformare il proprio taglio di capelli o dare un riflesso di colore per un effetto “baciati dal sole”. Dai colori freddi e intensi dell’inverno alle chiome al vento! La parola chiave d’estate è naturalezza e questa stagione sembra seguire il trend dello scorso anno che prevede chiome leggere con tagli corti o di media lunghezza, che prediligono styling freschi e naturali.

Sicuramente un taglio su tutti, che conquista le donne di ogni età è la media lunghezza, facile da gestire, sensuale e femminile. Tagli dritti, lisci o lievemente ondulati, con riga centrale e scalature appena accennate, sono i must-have di questa primavera estate 2019. Oltre a questa versione il bob è anche con la frangia, la versione più attuale, vista sfilare in passerella, è quella corta chiamata baby bangs, preferita da tanti stilisti come Miu Miu.

Se invece il vostro capello è mosso allora meglio puntare sullo stile beachwaves, le onde naturali che si creano con il sale del mare e che mettono in risalto le schiariture del sole. Per ricrearlo a casa, basta asciugarsi i capelli al vento o utilizzare una piastra o un ferro. Il consiglio è quello di lasciare la propria chioma “messy”, così com’è, senza disciplinarla troppo.

Se il vostro capello è riccio, sappiate che le chiome leonine stanno vivendo un momento di gloria: via libera ai riccioli selvaggi, alle frange mosse, ai tagli asimmetrici che esaltano il volume e i riflessi.

Qualche consiglio per curare i capelli nella stagione estiva? È noto infatti che il calore, ma anche l’aria condizionata, la sabbia, l’acqua salata e il cloro delle piscine, possono indebolire e disidratare anche le chiome più curate. Oltre a proteggere i capelli dal sole però, sarebbe meglio evitare stress meccanici o termici, lavare i capelli con acqua tiepida e fare un ultimo risciacquo con acqua fredda. Per non rovinarli è sicuramente utile sostituire pettini e spazzole in plastica con quelli in legno. Un’altra regola valida è fare il pieno di vitamina E, per favorire salute e bellezza dei capelli e rallentarne la caduta. Questa vitamina è particolarmente presente in prezzemolo e spinaci, ma anche in asparagi, ceci, broccoli, pomodoro e nella frutta secca a guscio.

In vista dell’estate potrebbe essere utile conoscere alcuni tips… Lo sapevate che il sole e il calore stimolano la crescita, rispetto alla temperatura fredda? Sappiate che purtroppo però questo vale anche per i peli delle altre parti del corpo! Ricordatevi inoltre che i capelli quando sono bagnati sono molto vulnerabili: tirarli, spazzolarli o pettinarli può provocarne la rottura, quindi occhio in spiaggia o in piscina quando si ha fretta! Se proprio dovete spazzolarli da bagnati, usate un pettine a denti larghi per separare i nodi prima dell'acconciatura: aiuterà a difendere i capelli dalla rottura. Proteggere i capelli è importante! In un uomo un capello sano ha una vita tra i due e i quattro anni, mentre per la donna tra i cinque e i sei. Da un follicolo, un capello può “rinascere” fino a una ventina di volte, non infinite!

Concludiamo con gli haircut trend per l’uomo: richiestissimo è l’Executive Contour, taglio con la riga di lato, da pettinare con un po’ di brillantina o il Bald Fade che trae ispirazione dalle tendenze street ed è caratterizzato da una sfumatura graduale che da un capello corto e uniforme sulla parte alta della testa arriva ad una lunghezza “zero”. Un po’ anni ’90 è quello che viene chiamato Pompadour, un taglio medio e costruito sulla parte superiore della testa, pettinato all’indietro in modo che il capello formi un’onda morbida e corposa… un po’ alla Elvis, che in effetti fu il primo a sfoggiarlo, e un po’ alla David Beckham che recentemente lo ha reinterpretato splendidamente!