Articolo di Elena Schiavon - blogger e fondatrice di impulsemag.it

 

Vestirsi in modo elegante quando le temperature sono miti e il clima è buono è molto più semplice che vestirsi in modo elegante in inverno, quando dobbiamo muoverci tra freddo e neve, piogge improvvise e temperature sotto lo zero.

Se in primavera con un abito e un blazer si è a posto e in ordine, in inverno a volte la faccenda può rivelarsi un po’ più complicata: coniugare stile, comodità e praticità quando la colonnina di mercurio si avvicina allo zero non è impresa facile, ma ci sono alcuni suggerimenti che vale la pena seguire o alcuni dettagli a cui prestare attenzione per risultare eleganti e non appesantire la figura. Coniugare temperature siderali e stile si può: ecco come fare!

Scegli un cappello: l’umidità, il freddo, la nebbia non aiutano e spesso, per necessità, ci copriamo la testa con un berretto. Perché invece di un berretto di lana non indossare un cappello? Ci sono dei modelli molto pratici e chic come il basco (che scalda, copre e si può riporre anche in una piccola borsetta), altri eleganti ma comodi come la cloche. Vale la pena investire su un buon cappello in lana, così da proteggere i capelli, scaldare la testa ed evitare l’antiestetico effetto “capelli elettrici” dei berretti sintetici.

Investi in un cappotto di buona fattura: quello dei capi spalla è sicuramente l’investimento più importante per un guardaroba invernale. Dal momento che il giaccone o il cappotto è il capo che indosseremo più a lungo, vale la pena investire in un capo evergreen, che potremo indossare anche nei prossimi inverni, di buona fattura, materiale e qualità. L’ideale è avere più di un cappotto nell’armadio (magari acquistando dei modelli classici nel corso degli anni) così da far ruotare i capi spalla, far loro prendere aria, e non avere l’impressione di indossare sempre le stesse cose.

cappotti invernali 2018

Una sciarpa può fare la differenza: oltre che per scaldare da una folata di vento improvvisa, anche per lo styling. Qualche sciarpa di diversi colori e materiali aiuta a dare nuova vita anche al cappottino nero che usiamo da qualche anno. Sceglila abbinandola a quello che indossi sotto il cappotto, così da creare un filo conduttore con il tuo outfit.

sciarpe invernali consigli

Impara l’arte dello “stratificare”: spesso la temperatura esterna non ha nulla a che vedere con la temperatura del luogo in cui lavoriamo, per cui vale la pena imparare l’arte dello “stratificare”: questo ci permette di non appesantire la figura ma essere coperte in modo adeguato alla temperatura del luogo in cui ci troviamo.

Vestiti in modo appropriato: essere adeguati al contesto e alle condizioni del meteo è una delle condizioni fondamentali per essere eleganti. Se le strade sono flagellate da una tormenta di neve, è fuori luogo (e pericoloso) avventurarsi nella neve con un paio di décolleté o un abito corto: scegli stivali e giaccone pesante e cambiati le scarpe quando arrivi in ufficio (o al lavoro).

Presta sempre attenzione ai dettagli: la calza smagliata, le scarpe impolverate, il maglione con i pallini…sono incidenti di stile che capitano, ci mancherebbe, ma presta attenzione ai dettagli prima di uscire di casa. Tieni a portata di mano, vicino alla porta, una spazzola per i vestiti e una per le scarpe, così da fare un ritocco al volo in caso di necessità. E ogni tanto fai pulizia nell’armadio dalle calze, canottiere e intimo che non usi più o che non sono in buone condizioni.