La bella stagione purtroppo è agli sgoccioli e con l’accorciarsi delle giornate e l’arrivo del freddo, chi prima chi dopo si troverà ad avere a che fare con i tipici malanni di stagione, ovvero raffreddore e mal di gola.

Rimedi della nonna per raffreddore e mal di gola

Un po’ per colpa del clima, con cambi di temperatura improvvisi che ci fanno sudare o rabbrividire più volte nell’arco della stessa giornata; un po’ per colpa nostra che a causa dei nostri mille impegni quotidiani non prestiamo mai troppa attenzione alla nostra salute e ci facciamo sopraffare dallo stress, il risultato è sempre lo stesso: ci ritroviamo “tappati” all’inverosimile e con fastidioso bruciore alla gola. 

Una volta che il danno è fatto, la tentazione molto forte è quella di afferrare il primo rimedio farmaceutico a portata di mano e di continuare imperterriti con le proprie attività, salvo poi non risolvere il malanno o addirittura aggravarlo. E se invece, per una volta, provassimo a curarci con i cosiddetti rimedi della nonna?

Raffreddore forte, rimedi veloci

Ad esempio i celeberrimi suffumigi: tutto quello che vi serve è una pentola piena di acqua a cui aggiungere sale grosso, bicarbonato, del rosmarino oppure qualche goccia di olio essenziale di menta o eucalipto; poi non vi resta che respirare i vapori con il capo coperto da un asciugamano, avendo cura di ripetere l’operazione più volte al giorno e vedrete che risultati.

Altrimenti non potete non provare il mitico brodo di pollo: le sue proteine sono un toccasana per rafforzare il sistema immunitario e gli altri nutrienti sono ideali come antinfiammatori, senza contare che è altamente digeribile e l’alta temperatura a cui viene servito ha un’azione decongestionante.

Tra i rimedi naturali non possiamo dimenticare lo zenzero e le sue proprietà curative: assumere grandi quantità di questa radice aiuta ad avere grandi scorte di vitamina C, non vi resta che grattugiarlo o metterne qualche pezzo in infusione nell’acqua bollente.

E poi ci sono i consigli legati all’alimentazione: mangiate molta cipolla e molto aglio crudo, sono letteralmente degli antibiotici e degli antibatterici naturali, anche se probabilmente terranno lontani i vostri conoscenti per qualche giorno; bevete molta acqua per contrastare l’abbondante perdita di liquido dovuta al muco.

Ricordate: quello che le nostre nonne ci insegnano è che, prima di curare, è sempre meglio prevenire, quindi cercate di mangiare alimenti sani e di bere almeno una spremuta al giorno; ma se state veramente male, consultate il vostro medico.