Con l’arrivo di primavera giunge in ogni casa anche l’impulso a fare le noiose, ma necessarie pulizie a fondo: è tempo di cambiare gli armadi e di fare anche un cambio generale dell’aria, approfittandone per pulire e sanificare in maniera decisa anche gli anfratti più irraggiungibili.

L’impresa, quasi titanica, può scoraggiare i più ma è bene sapere che, in fondo, il segreto sta solamente nell’organizzarsi: vediamo come.

 

Partiamo innanzi tutto dalle cose che “stanno sopra”: la polvere e la sporcizia che inevitabilmente verranno mossi cadranno così a terra e saranno successivamente rimossi durante l’ultimo passaggio delle pulizie, quello che avrà a che fare con i tappeti e i pavimenti.

Un’altra regola: procedete stanza per stanza, con metodo: questo aiuterà a ridurre il senso di caos dato dal dover spostare un sacco di cose.

Dunque aprite le finestre e cominciate dal cambio degli armadi, magari provando a separarvi da un po’ di capi che non indossate più, giusto per fare ordine ed aumentare lo spazio di manovra. Sbattete i materassi e lasciateli arieggiare assieme ai cuscini.

Levate le tende dai loro supporti e mettetele a lavare in lavatrice, poi preoccupatevi di ripulire anche i supporti stessi, specialmente quelli orizzontali più in alto. Poi passate alle pareti: rimuovete ragnatele e polvere usando candeggina (o acqua e aceto) per eventuali macchie, eliminando così anche eventuali cattivi odori.

Svuotate i pensili e i mobili della cucina di tutto il loro contenuto e pulite i mobili dentro e fuori, per poi passare ad una pulizia approfondita del piano cottura, del lavello e degli elettrodomestici.

Nel soggiorno spostate tutti i suppellettili e i libri dalle mensole e dalle librerie e ripulite a fondo i ripiani. Poi spostate i divani e le poltrone, sfoderateli e lavateli in lavatrice. Usate l’aspirapolvere per passarli e passate anche cuscini e imbottiture, per togliere anche la polvere che non riuscite ad eliminare ad un primo passaggio.

Per pulire i vetri delle finestre usate della carta di giornale di un qualsiasi quotidiano imbevendola in poca acqua: gli inchiostri e le altre sostanze chimiche fissanti presenti sulle pagine faranno tornare a splendere le vostre finestre in poco tempo. 

Infine sbattete per bene i tappeti e poi passate i pavimenti, avendo cura prima di levare la polvere e poi di lavarli con acqua e detersivo. Un consiglio: strizzate a fondo lo straccio prima di passarlo e ridurrete sensibilmente i tempi di asciugatura delle superfici.